Tango Pichuco prende il nome dall'appellativo dato ad Anibal Troilo, uno dei più grandi bandoneonisti della storia del tango.
E' un progetto di Gino Zambelli (Bandoneon) e Luca Rossetti (Piano), dedicato al Tango tradizionale, con un repertorio tutto ballabile.
Tango Pichuco si esibisce nelle milonghe e nei festival di tango in Italia (Torino, Milano, Venezia, Modena, Alghero, Cagliari, Caserta etc) e all’estero ( Francia, Svizzera, etc)
Tango Pichuco si propone essenzialmente come duo, ma collabora con altri artisti del calibro di Martin Troncozo (chitarra e voce), Ruben Peloni (Voce), Lautaro Acosta (Violino), Vincenzo Albini (Violino), Virgilio Monti (Contrabbasso), proponendosi anche come trio o quartetto a seconda delle esigenze.